GIORNATA NAZIONALE ORTI SLOW FOOD

5 gennaio 2017 Senza categoria Comments (0) 333

Ecco i due mandala creati, durante la manifestazione della Giornata Nazionale degli orti Slow Food, dalle classi II B e IV A della Scuola Primaria Leonardo da Vinci di Pianiga. Il nome mandala viene dal sanscrito maṇḍala (मण्डल), letteralmente: «essenza» (maṇḍa) + «possedere» o «contenere» (la); tradotto anche come «cerchio-circonferenza» o «ciclo», entrambi i significati derivanti dal termine tibetano dkyil khor) è un termine simbolico associato alla cultura Veda ed in particolar modo alla raccolta di inni o libri chiamata Rig Veda. La parola è utilizzata, anche, per indicare un diagramma circolare costituito, di base, dall’associazione di diverse figure geometriche, le più usate delle quali sono il punto, il triangolo, il cerchio ed il quadrato. Il disegno riveste un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismo che nell’Hinduismo. (da WIKIPEDIA) La giornata nazionalle degli orti slow food, quest´anno è dedicata alle sementi.
Le scuole che hanno aderito, la primaria di Pianiga e la primaria di Caltana, sono state interessate a una lezione sui semi del nostro esperto Rodolfo. I ragazzi molto attenti, hanno interagito con l’esperto con domande e considerazioni veramente acute e interessanti, sotto lo sguardo attento delle loro docenti.
Magnifica giornata terminata con una cena all’Osteria da Paeto con esperti, docenti, soci e la presenza, veramente inattesa, di due responsabili degli orti del Madagascar (intervenuti al Salone del Gusto di Torino) che hanno raccontato le loro esperienze e i loro problemi. Alcune foto della serata le trovate nella sezione FOTO di questo sito. Presto inseriremo anche alcune foto fatte nelle clasi
La giornata è stata dedicata a Davide Ghirardi il dirigente Slow Food, inventore dela giornata degli orti, che è recentemente scomparso.
A lui saranno intitolati due orti in africa, tutti gli anni, con le offerte che saranno raccolte dalle condotte in Italia.
Aspettiamo con ansia i nuovi mandala dalla scuola di Caltana e il terzo della scuola di Pianiga. Un grazie molto sentito da parte del Comitato di Condotta lo dobbiamo a: Rodolfo che ha saputo con chiarezza raccontare ai ragazzi il mondo dei semi, alle docenti delle due scuole per il tempo che ci hanno dedicato e l’amore con cui seguono l’orto didattico della scuola, i due Dirigenti Scolastici pe la loro sensibilità e disponibilità, ma più che ogni altro ai quasi 200 bambini che hanno ascoltato e interagito con pazienza e buona volontà.

Lascia un commento